Stampa
PDF

La patologia alcol correlata un emergenza sanitaria

Il consumo di bevande alcoliche nella popolazione costituisce un importante fattore di rischio per la salute pubblica e la sicurezza. L'alcol e' una sostanza tossica e rappresenta una delle cause di piu' di 60 diverse patologie e condizioni acute e croniche con conseguenze a breve e a lungo termine, compresa l'alcol dipendenza. Per molte di queste malattie esiste un aumento del rischio con l'aumento dei livelli di consumo da alcol, senza alcuna evidenza di un effetto soglia che garantisca un consumo totalmente privo di rischi. In Italia ci sono un milione e mezzo di alcolisti, ma soprattutto nove milioni di persone oltre gli 11 anni che sono a rischio di patologie psico-fisiche correlate all'alcol (patologie del tratto gastroenterico in circa l'80% dei casi). A tutto cio' vanno aggiunti gli incidenti automobilistici, gli incidenti sul lavoro ed i comportamenti socialmente inadeguati. I dati sono ancora piu' allarmanti per la regione Liguria. Viene confermato come sia al terzo posto per consumo pro-capite, ma soprattutto come sia al quarto posto come necessita' di ricoveri ospedalieri per problemi totalmente dipendenti dall'alcol. In particolare nella fascia di eta' piu' produttiva vi e' stata necessita' nel 2005 di circa 536 ricoveri ogni 100000 abitanti fra i maschi e di 202 r icoveri ogni 100000 fra le femmine. Le cause prevalenti sono quelle legate alle malattie del fegato (circa il 50%). A tutto cio' bisogna aggiungere i r icoveri legati ai traumi ed alla terapia di disintossicazione per quella fascia di pazienti che per comorbidita' sia fisica che psichiatrica o per elevato rischio di sindrome da astinenza non riescono a trovare una giusta collocazione negli ambulatori territor iali. Nell'ambito della r iorganizzazione del sistema pubblico per affrontare questa emergenza viene proposto un "nuovo modo di lavorare" attraverso la creazione di una vera rete caratterizzata dalla integrazione ospedale, servizi socio-sanitari territoriali e volontariato.

Non e' piu' accettabile che il problema venga affrontato quando il quadro clinico necessita di un ricovero prolungato o addirittura di una degenza in terapia intensiva o subintensiva. E' obbligatorio attuare misure che evitino complicanze cliniche e sociali che gravano pesantemente sulla societa' sia in termini economici che sociali. Nell'ambito di questa integrazione deve essere riconosciuto con grande forza il ruolo delle associazioni di volontariato di auto-mutuo-aiuto (Club degli Alcolisti in Trattamento, Alcolisti Anonimi, Associazione Familiari Anonimi, Associazione dei Figli degli Alcolisti). Queste associazioni sono a costo zero, ma garantiscono un successo terapeutico estremamente significativo. Gli operatori di tali associazioni ci hanno fatto comprendere quanto fosse importante dare spazio alle attivita' fondate sull'auto aiuto attraverso la valorizzazione delle capacita' e delle risorse delle persone anche con disagio grave e delle loro famiglie. In questo modo e' possibile la vera prevenzione secondaria che evita nel tempo la necessita' di ricoveri ospedalieri per problematiche avanzate invalidanti e costose. Un compito particolarmente importante pero' e' quello della prevenzione primaria che deve portare a livello di tutti i cittadini le giuste informazioni per un consumo consapevole ed adeguato delle bevande alcoliche. Il presente testo, scritto in stretta collaborazione con Assoutenti, e' stato strutturato in modo da fornire ai consumatori il numero maggiore di nozioni sull'alcol attraverso un linguaggio scientifico, ma divulgativo, al fine di rendere, attraverso la conoscenza, i cittadini liber i di scegliere senza la mediazione di una pubblicita' sempre di parte e non sempre schierata a favore della promozione della salute.

Gianni Testino

Gastroenterologo Ospedale San Martino

Presidente Ligure – Societa' Italiana di Alcologia

Alessandro Sumberaz

Gastroenterologo Ospedale San Martino

Segretario Ligure – Societa' Italiana di Alcologia

Attilia Ornella Ancarani

Caposala Ospedale San Martino

Membro Comitato Direttivo Ligure

Societa' Italiana di Alcologia

BANNER_CARTA_EUROPEA_ALCOL
alcoliceberg_ragazza
ragazzo_02
ragazza_02
assoutenti_logo aics comune genova coni fiepet fisar provincia_genova regione liguria sia silb unicef